Il Ristorante

BENVENUTI

Nella ridente e splendida cornice della Valle D’Aosta, il Ristorante “La Kiuva” situato a 10 Km dall’entrata della Valle D’Aosta può ospitarvi per i vostri banchetti con i suoi 250 coperti a disposizione, facendovi gustare la perfezione dei sapori delle nostre montagne, in particolare dei vini prodotti direttamente in loco.

esterno_kiuva

A 80 Km da Torino, 40 Km da Aosta, 5 minuti dal Forte di Bard e dai castelli di Issogne e Verrès.

Abbiamo a disposizione un ampio parcheggio per i pullman.

La Kiuva, in dialetto valdostano “patois”, è il nome del covone di foglie secche che veniva realizzato in autunno e utilizzato nel periodo invernale come foraggio per le capre, molto diffuse sul nostro territorio caratterizzato da una realtà agricola molto povera.
L’azienda nel complesso raggruppa 50 soci che principalmente coltivano vigneti e conferiscono l’uva.

E’ composta da:
– Una cantina;
– Un ristorante;
– Un piccolo macello per selvaggina;
– Un punto vendita e degustazione.

sala_interna

Per i nostri ospiti proponiamo anche, su appuntamento, una visita guidata alle cantine situate all’interno di autentici gioielli pluricentenari nell’antico borgo di Arnad, dove “riposa” il nostro Traverse (Spumante di Nebbiolo lavorato con metodo classico).

COME ARRIVARE

Il ristorante “La Kiuva” si trova ad Arnad in Frazione Pied de Ville, 42.

Arrivando da Torino in austostrada, uscire a Pont Saint Martin e prendere direzione Aosta.
Attraversare Donnas, Hône-Bard e dopo circa 4 km arriverete alle porte di Arnad.

Arrivando da Aosta in autostrada, uscire a Verrès e prendere direzione Torino.
Attraversare Verrès e dopo circa 4 km arriverete ad Arnad.

Seguire le indicazione Ristorante “La Kiuva”.

valle_aosta

LA ZONA

Arnad (fino al 1976 Arnaz) è un piccolo paese della Valle d’Aosta di 1299 abitanti. Fa parte della Comunità montana Evançon e si trova a 361 metri sul livello del mare. I suoi abitanti si chiamano “arnaioti” o “arnadins”.

Sono presenti tre frazioni: Echallod, Vacheres e Ville. Il clima è secco e ventilato. Arnad è sempre soleggiata ed è la meta ideale per chi vuole passare il suo tempo in montagna in ogni periodo dell’anno.

I VignetiÈ famosa per il suo lardo (regolato dal marchio DOP), che viene stagionato in vasche di legno ed insaporito con aromi come ginepro, noce moscata, rosmarino, alloro e salvia. Altro prodotto tipico è l’Arnad-Montjovet DOC prodotto con uve coltivate sopratutto ad Arnad e a Montjovet. È ricavato per il 70% da vitigno di nebbiolo e per il resto da freisa, neyret, gros vien. È ideale come accompagnamento per le prelibatezze del luogo: salumi, formaggi ed in generale tutte le carni rosse.

Per gli amanti dell’arrampicata , tra Arnad e Donnas, si ha una gran concentrazione di percorsi. La struttura più rappresentativa è la Corma di Machaby, un’enorme cupola dai lineamenti arrotondati. Per chi non vuole provare l’ebbrezza della scalata sono presenti numerose mulattiere e sentieri che costeggiano i fianchi delle montagne offrendo innumerevoli percorsi per escursionisti esperti e non.

I suggestivi boschi di castagni e querce si prestano, soprattutto in autunno, all’obiettivo degli appassionati della fotografia. Ma Arnad non è solo questo, è anche arte e cultura.

Sono presenti numerosi luoghi da visitare, immergendosi nella tipica tradizione valdostana. Alcuni esempi: la Torre di Ville, il Castello Vallaise, il Ponte di Echallod, la Casa “della Tornetta”, la Chiesa Parrocchiale”, il Santuario di Machaby” e laCappella di S. Michele.

Va sottolineata la posizione strategica del paese. Si trova a pochi passi da alcuni dei più importanti comprensori sciistici della Valle, sia per gli amanti dello sci di fondo, che per quelli dello sci di discesa. Nelle vicinanze si trovano le piste di Champorcher e delMonte Rosa Sky (Gressoney St. Jean e Gressoney la TrinitèChampoluc,Antagnod, e Brusson, famoso per le gare di sci di fondo).

Ma non solo sport, di nuovo storia e cultura prendono il sopravvento. Infatti, nella zona, sono presenti alcuni tra i più famosi castelli della Val d’Aosta. Il Forte di Bard, visitabile dopo una lunga ristrutturazione, il Castello di Issogne, ricco di decorazioni pittoriche ed il Castello di Verrès, castello monoblocco costruito nel XIV secolo.

E la natura? Da sottolineare la vicinanza al Parco del Mont Avic, istituito nel 1989, primo parco naturale valdostano. A pochi chilometri, c’è anche la riserva naturale di Challand St. Victor, dove in un ambiente incontaminato il lago Villa è circondato da fantastici boschi di castagni. Sempre a Challand St. Victor, in frazione Isollaz, si trova la cascata del torrente Evançon che, all’interno di una stretta gola, scende imponente nel periodo estivo.

CONTATTI

Il ristorante “La Kiuva” si trova ad Arnad (AO), in Frazione Pied de Ville, 42.

Telefono: +39 0125 966080

Fax: +39 0125 966080

Mail: info@lakiuva.it


APERTO TUTTI I GIORNI

Da Lunedì a Giovedì dalle 12.00 alle 18.00

Venerdì, Sabato e Domenica dalle 12.00 alle22.00