Le nostre cantine

La sede principale è stata edificata nel 1975. Essa è stata una tra le prime cantine concepite dalla Regione Autonoma Valle d’Aosta, mentre la prima vinificazione, conseguente ai primi conferimenti di uve, risale al 1979.

Nei circa 600 metri quadrati della superficie dell’edificio si sono svolte tutte le tecniche di vinificazione fino al 2008; anno in cui la Cooperativa ha deciso di intraprendere la produzione di un vino spumante costituito dal 100% di uve nebbiolo, elaborato con il metodo classico, quindi con la rifermentazione in bottiglia. La tecnica scelta prevede periodi di almeno 3-4 anni di maturazione del vino sui lieviti in bottiglia, rendendo necessarie superfici di stoccaggio molto ampie ma, al posto di costruire nuove cantine si è scelto di dare nuova vita ad edifici storici del borgo di Arnad, che rappresentano autentici gioielli pluricentenari.
In essi si trovano antiche cantine che manterranno il vino a loro affidato nel migliore dei modi: ad una temperatura costante nelle 4 stagioni, al buio e nel riposo assoluto. Saranno però pronte a mettersi in mostra quando turisti curiosi vorranno destarle dal loro sonno per esibire tutto il loro fascino e la preziosità del prodotto che contengono.

Ogni singola annata di produzione del vino sarà abbinata ad una cantina. Inoltre, la Cooperativa La Kiuva ha dato mandato a Marco Jaccond, operatore artistico, di selezionare delle opere d’arte, che la Coop. acquisterà pagandole in bottiglie di vino, una al giorno per un anno. Queste opere saranno installate nelle cantine e verranno abbinate ad ogni annata di vino.

Durante Cantine Aperte, manifestazione internazionale del movimento turismo del vino che si svolge l’ultima domenica di maggio di ogni anno,tutte le cantine sono visitabili, mentre nel resto dell’anno è necessario fissare un appuntamento chiamando il numero 0125-966351.

Di seguito potete osservare copia della planimetria del Borgo di Arnad, con l’indicazione delle cantine già operanti:
percorso_cantine


Annunci